top of page
  • tiraboschiclaudio

Sensori di parcheggio per auto



Abbiamo ormai familiarizzato con il suono crescente durante la retromarcia, indicativo dell'avvicinarsi a un ostacolo grazie alla diffusione dei sensori di parcheggio persino nelle vetture più piccole. Ma qual è il loro principio di funzionamento?


Brevetto originale de sensori di parcheggio per auto

I sensori di parcheggio rappresentano una tecnologia fondamentale per guidatori di auto, camion o autobus, fornendo informazioni cruciali sulla distanza da veicoli o ostacoli durante le manovre. Questi dispositivi, installati sui paraurti, emettono onde ultrasoniche o elettromagnetiche per rilevare gli ostacoli, trasmettendo le informazioni a un controller interno al veicolo. L'elaborazione di queste informazioni si traduce in segnali sonori o visivi, come toni intermittenti o LED luminosi, offrendo un feedback chiaro sulle condizioni circostanti durante il parcheggio.

L'allarme sonoro si attiva a una distanza di 1,5 metri dall'ostacolo, accompagnato spesso da una visualizzazione sul display esterno. Man mano che l'auto si avvicina, il suono si intensifica, aumentando di volume con frequenza crescente, fornendo precisione fino a circa 40 cm di distanza.

Il primo brevetto di questa tecnologia è stato registrato in Italia da Massimo Ciccarello e Ruggero Lenci. La presenza di cerchietti sui paraurti indica l'adozione di questi utili sensori, che sono diventati comuni su auto in tutto il mondo, sia come parte integrante che come accessorio dopo il susseguirsi di brevetti, soprattutto negli Stati Uniti, dagli anni '80 agli anni 2000.



Brevetto dei sensori di parcheggo per auto

Come montare i sensori di parcheggio?


Se la tua auto non dispone già di sensori di parcheggio, sappi che 'installazione dei sensori di parcheggio richiede alcuni passaggi fondamentali.

Può trattarsi di sensori di parcheggio per auto oppure può trattarsi di sensori di parcheggio per camper o furgoni.

Innanzitutto, individua la posizione ideale sui paraurti del veicolo. Successivamente, segue le istruzioni fornite dal kit dei sensori, che generalmente includono fori da perforare e cavi da collegare al controller interno. Assicurati di posizionare correttamente gli elementi, come gli altoparlanti o i LED, per un feedback efficace. Infine, verifica la corretta connessione e funzionamento prima di completare il montaggio.



Brevetto Ciccarello Massimo Lenzi Ruggero

Per concludere, questi dispositivi sono ormai installati sulle auto di nuova immatricolazione e possono salvare i danni dovuti a ostacoli non visti durante le manovre a basse velocità. Tuttavia è necessario sapere come funzionano e come l'utente umano si deve relazionare con questa tecnologia.


Voi li avete sulla vostra auto? Vi sono utili?

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page