top of page
  • tiraboschiclaudio

Rivoluzione nel Mondo delle Patenti Moto: Ecco Come Ottenere la Patente A e A2 Senza Esame Pratico!

Cari appassionati di moto e aspiranti motociclisti, sono giunte buone notizie per tutti voi! Da lunedì 18 settembre 2023, sono entrate in vigore le nuove regole che consentono di ottenere la patente per le moto delle categorie A e A2 senza dover sostenere l'esame pratico. Questa innovazione, prevista dal decreto "Disciplina dell'accesso graduale, senza esame, alle patenti di categoria A2 ed A del 9 giugno 2023", mira a semplificare le procedure e ridurre il numero di pratiche burocratiche da affrontare.

Secondo le nuove disposizioni, il passaggio dalla patente A2 alla A senza esame è permesso a chi ha almeno vent'anni di età ed è titolare della patente A2 da almeno due anni. Analogamente, per coloro che possiedono la patente A1 (comunemente nota come "125"), di potenza non superiore ai 15 cavalli, è possibile ottenere la patente A2 senza esame se sono maggiorenni e hanno la patente A1 da almeno due anni.

La vera svolta di questa riforma riguarda il processo di formazione necessario per conseguire le patenti A e A2 senza esame pratico. Non è più richiesto superare un esame sul campo, ma è obbligatorio seguire un corso di formazione di sette ore presso un'autoscuola autorizzata. Questa formazione è progettata per garantire una preparazione completa e sicura per affrontare le sfide delle strade.

Il corso di formazione è strutturato in modo da offrire una guida accurata agli aspiranti motociclisti. Tre ore sono dedicate alla preparazione, al controllo tecnico del veicolo e all'esercizio di manovre particolari finalizzate alla sicurezza stradale. Le rimanenti quattro ore sono focalizzate sulla guida pratica nel traffico, fornendo un'esperienza pratica preziosa per affrontare le situazioni reali.

Un aspetto importante da tenere a mente è che i motocicli utilizzati durante il corso di formazione devono rientrare nella categoria di patente di guida richiesta dai partecipanti. Questo garantisce che gli aspiranti motociclisti abbiano familiarità con il tipo di veicolo che guideranno una volta ottenuta la patente.

Va notato che per coloro che desiderano ottenere le patenti A2 o A senza prima possedere rispettivamente la A1 o la A2, le regole rimangono invariate. Per loro, sono ancora necessari i due esami tradizionali: quello teorico e quello pratico.

In conclusione, questa nuova normativa rappresenta un passo avanti nel mondo delle patenti moto, offrendo una via più accessibile e semplificata per ottenere la patente A e A2. Quindi, se avete sognato di sentire il vento tra i capelli mentre guidate la vostra moto, questo potrebbe essere il momento perfetto per iniziare il vostro viaggio verso la libertà su due ruote!

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page