top of page
  • tiraboschiclaudio

Come si studia per i quiz della patente?

Ok hai 18 anni e stai per fare un altro grande passo verso la tua indipendenza... Ma ora come faccio a studiare per i quiz della patente? Alcuni sembrano frasi da aula di tribunale, altre sono piene di doppie negazioni e tranelli linguistici e termini stranissimi come pretensionatore, marmitta catalitica e carburatore. Sappi che può risultare più facile del solito con la giusta motivazione e il giusto metodo di studio. Ma come può essere il mio metodo di studio? Di diversi tipi. Per riuscire a capire qual è quello davvero in grado di aiutarti, è assolutamente indispensabile provarli tutti e metterli a confronto tra loro. Il più efficace non sarà quello che ti consentirà di fare meno errori (la valutazione, spesso e volentieri, è il frutto di molteplici fattori), bensì quello con cui riuscirai a sentirti maggiormente preparato faticando di meno. Questi sono alcuni dei più efficaci metodi di studio:



1. Schemi


Questo metodo di studio è adatto a chi ha una memoria schematica, che da una semplice parola chiave riesce a ricollegare il concetto più ampio esposto nella pagina del libro. Preparare schemi e mappe concettuali risulterà quindi utile in questo caso sia in fase di apprendimento, per imprimere bene i concetti nella mente, sia in fase di ripasso, perché ti permetterà con un semplice sguardo allo schema costruito di ricordare l’intera lezione.



2. Riassunti


I riassunti sono utilissimi per coloro che, per ricordare i concetti, hanno bisogno di scriverli e di rielaborarli con le proprie parole. Per riuscire ad ottenere il meglio da questo metodo di studio, è decisamente importante prendere gli appunti in aula e poi, una volta tornato a casa, ricopiarli in bella integrandoli con le nozioni del libro più importanti.


3. Leggere e ripetere


Questo è il metodo di studio classico, quello che ci viene insegnato fin dalle scuole elementari. È utile per coloro che ancora non riescono a rielaborare i concetti in maniera personale e hanno bisogno di affidarsi al libro. È indispensabile cercare di comprendere a fondo ciò che il libro dice, senza incamerarlo in maniera meccanica e quasi anonima: così facendo, infatti, di ciò che hai studiato non ti rimarrà nulla. Perciò leggi attentamente quanto scritto sul libro, cerca di farti un breve riassunto mentale, poi chiudi il libro e ripeti… e occhio a non sbirciare!



4. Registrazioni vocali


Questo metodo di studio è probabilmente quello più adatto a chi ha una spiccata memoria uditiva. Una volta tornato a casa dopo la lezione in autoscuola, ascolta nuovamente la lezione dell'insegnante prendendo qualche appunto schematico. Poi toccherà a te: dovrai ripetere quanto appreso, registrando la tua voce, e ascoltarti di nuovo. Nel mentre dovrai controllare sul libro se le cose che hai detto sono giuste o no e approfondire quei passaggi in cui ti sei sentito meno sicuro.



Uno dei modi più efficaci per studiare è distanziare le sessioni di apprendimento.

Se suddividi il carico di studio su diversi giorni, conserverai le informazioni molto più facilmente che se fossi stipato in una lunga sessione.

Ciò può aiutare a radicare profondamente le informazioni, consentendoti di conservarle a lungo termine.

Scoprirai che otterrai risultati molto migliori.


5. Distanziare le sessioni di studio

Uno dei modi più efficaci per studiare è distanziare le sessioni di apprendimento.

Se suddividi il carico di studio su diversi giorni, conserverai le informazioni molto più facilmente che se fossi stipato in una lunga sessione.

Ciò può aiutare a radicare profondamente le informazioni, consentendoti di conservarle a lungo termine.

Scoprirai che otterrai risultati molto migliori.


6. CREA UN PIANO DI STUDIO E SEGUILO


Un consiglio importante per lo studio è creare un programma o un piano.

Questo è incredibilmente utile per la gestione del tempo e può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di apprendimento.

Un piano di studi ti aiuta a :

1)motivarti a studiare, poiché avrai tempo dedicato all'apprendimento

2) mantenerti organizzato riguardo al lavoro, agli hobby e ad altri impegni, poiché puoi pianificare in anticipo

3) suddividi il carico di studio in blocchi gestibili

4) darti il ​​tempo di completare i tuoi compiti, assicurandoti che non siano affrettati o dell'ultimo minuto.



Lo studio per la patente è più libero e può essere pianificato su lungo periodo se decidi di iscriverti presto. Puoi scegliere autonomamente quando desideri studiare, riguardo agli impegni come lezioni e lavoro, esercizio fisico e qualsiasi attività sociale.


7. NON SOLO RILEGGERE MA STUDIARE


Quando leggi e rileggi testi e appunti, non stai studiando. Questo perché non sei coinvolto nel materiale.

Scoprirai che hai difficoltà a ricordare gli appunti di lezione se non utilizzi tecniche di studio attivo.

Invece di leggere, prova:

  1. creazione di mappe concettuali e diagrammi

2. spiegarti i concetti passo dopo passo

3. formulare domande e problemi su cui puoi ritornare e risolvere, creando in modo efficace un quiz per te stesso

4. diventare insegnante o tutor del tuo gruppo di studio che puoi creare con i tuoi amici o partner e apprendere il materiale del corso spiegando loro i concetti.

Usa tecniche di studio attivo per interagire davvero con i tuoi appunti.


8. PREPARA UNO SPAZIO DI STUDIO TRANQUILLO


È importante avere un'area di studio designata che sia priva di distrazioni e ti permetta di studiare in modo efficace.

Quando ti stabilirai nella tua area di studio, saprai che sei lì per imparare. Questa mentalità ti aiuterà ad aumentare la tua motivazione generale allo studio.

Scegli uno spazio studio silenzioso, ben illuminato e in una zona poco trafficata. Non studiare, ad esempio, seduto al tavolo da pranzo quando sarai costantemente distratto dai coinquilini o dai familiari che entrano ed escono dalla cucina!

Se non c'è un posto adatto per studiare a casa, prova la biblioteca locale o universitaria. Le biblioteche sono naturalmente silenziose e molte hanno aree designate per lo studio. La biblioteca di Cremona è un posto meraviglioso!! Controlla il calendario degli orari di apertura per trovare l'orario adatto a te.


Per molti studenti la distrazione più grande è il telefono. Potresti trovare utile mettere il telefono in modalità silenziosa, o addirittura spento, per tutta la durata della sessione di studio.

Puoi anche utilizzare app come Freedom

o FocusMe

per bloccare le app non essenziali dal tuo telefono mentre cerchi di imparare.

9. Metti alla prova te stesso


Convincere qualcuno a farti delle domande – o a farti delle domande – è un’ottima pratica di ripasso. Questa tecnica di apprendimento ti aiuta a memorizzare le informazioni nella tua memoria a lungo termine e a recuperarle facilmente quando necessario.

Ricordare una risposta a una domanda migliora l’apprendimento, così come scrivere su un quaderno i tuoi errori più frequenti: le stai memorizzando.

Potresti trovare utile creare flashcard ogni volta che impari un nuovo argomento. Chiedi a un genitore, un amico, un coinquilino o un compagno di studio di farti delle domande.


10. TROVA UN COMPAGNO DI STUDIO O UNISCITI A UN GRUPPO DI STUDIO


Uno dei modi migliori per studiare è condividere l'esperienza in autoscuola con un'altra persona.

Può essere utile trovare un compagno di studio o anche formare un gruppo di studio con amici che la pensano allo stesso modo.

Il tuo compagno/gruppo di studio può:

* mantenerti motivato

* aiutarti a rimanere responsabile

*quiz e test sul materiale del corso

* rileggi il tuo lavoro per offrire consigli

* condividere risorse, ad esempio gli appunti.



5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page